Sei mesi a Roma



Il tempo passa in fretta e sono già sei mesi che sono a Roma. La mia permanenza qui è ormai più certa considerato che la mia situazione lavorativa si sta stabilizzando.

A Roma mi trovo bene. Il lavoro procede: tante cose da fare ogni giorno ma sono piuttosto soddisfatto, faccio un lavoro che mi piace e di questi tempi non posso non ringraziare. 
Roma è una bella città anche se durante la settimana non riesco a godermela in quanto il ritmo è proprio casa-lavoro-casa. E' nel fine settimana che cerco di riservarmi uno spazio per visitare un museo, una mostra o un monumento o semplicemente fare due passi in centro così per godermi quest'estate inoltrata e i primi addobbi natalizi dei negozi. 
Vivere a Roma è molto bello e mi ritengo fortunato di non fare lunghi e difficili viaggi come molti pendolari romani che ogni giorno sfidano i disagi della disorganizzazione  e del traffico intenso della città.

Senz'altro vivere a Roma non è come vivere a Parigi. Cerco di recuperare l'abitudine di Parigi di vivere  la città, per ora per lo più nel week-end, così per conoscerla il più possibile e godere dei monumenti, delle piazze, dei panorami, dei negozi sconosciuti e che nascondono curiosità.

In questi mesi mi sono mosso spesso per matrimoni e vari eventi vari, alcuni dei quali anche di lavoro. E' stata l'occasione per staccare dalla routine e conoscere nuovi luoghi e rivedere alcuni amici sparsi per la penisola. Penso che prima delle feste di Natale, salvo imprevisti, starò fermo a Roma. Ne approfitterò per raccontarvi alcune curiosità!

Etichette: , ,